La qualità…questa sconosciuta! (part. seconda)

Un altro elemento di grande importanza, nella definizione della Qualità di un manufatto , dopo la Spontaneità Esecutiva, è a mio modo di vedere, l’ORIGINALITA’.

Cosa intendo dire con il termine originalità?

Questo parametro è definito dalla rimarchevole capacità dell’artista di interpretare/reinterpretare l’oggetto di sua creazione, pur all’interno del canone artistico tradizionale, codificato dalla storia di quello specifico oggetto rituale o d’uso.

Non si tratta quindi di creazione autonoma, fantasiosa, irrituale….bensì dell’espressione della capacità scultorea che sa vivificare ed innovare le forme tradizionali consolidate nella cultura della propria specifica etnia.

h2_1978.412.412
Arpa Mangbetu, Congo, ex Rockfeller coll. Un’altra Arpa Azande (Coll. privata, Modena, Italia) in: http://artidellemaninere.forumattivo.it/t284-azande-people-harp-uele-area-congo

Terreno favorevole al dispiegarsi di questa capacità sono in particolare gli oggetti d’uso, rituali o non, nei quali le possibilità espressive raggiungono il massimo grado di invenzione ed innovazione, basti pensare ad alcuni cucchiai, ovvero ai poggiatesta o altri manufatti ancora, come l’arpa Mangbetu del Met, N.Y.

Lega, ex coll. Marc et denyse Ginzberg
Cucchiaio Lega, Congo, Coll. Marc et Denyse Ginzberg

Originale, pertanto, sta ad indicare l’esercizio creativo dell’artista che attraverso la propria manualità sa dispiegare una nuova energia plastica che rafforza e vivifica le forme tradizionali; sta ad indicare altresì, l’apprezzamento per una innovativa visione scultorea e plastica, destinata a perpetuare lo sviluppo delle forme artistiche tradizionali africane.

Un’attenta analisi critica, infatti, ha riconosciuto, nel corso dell’evoluzione della storia artistica dell’arte classica africana, importanti apporti artistici dovuti alle capacità ed all’originalità di ignoti, ma riconoscibili maestri, quali sono le produzioni di Buli per quanto attiene i Luba, ovvero a quel ristetto novero di sculture del British Museum, ad opera di un atelier Mumuye.

 

Luba, coll. horstamm
Poggiatesta Luba, Congo, Coll. Horstmann

 

 
(continua)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...